CRONISTORIA

1922-2017

Il 22 aprile 1922 Joseph Siat, ingegnere, crea la Société des Ateliers de Constructions Électromécaniques du Bas-Rhin. La società ha la propria sede a Benfeld e fabbrica degli interruttori, degli interruttori di sicurezza, dei fusibili, dei campanelli, dei girarrosti nonché delle cassette di derivazione in laminiera e cartone laccato.

Nel 1972 viene create una filiale in Belgio, nel 1992 una filiale in Spagna e nel 1993 viene creata una filiale in Inghilterra.

Una seconda filiale viene aperta in Inghilterra nel 1997.
Le nuove tecnologie dell’informazione sono integrate nell’azienda. Socomec passa dall’informatica centralizzata all’informatica in rete.
Vengono organizzati un pranzo ed un dibattito a proposito dell’euro in presenza di Jean Arthuis, Ministro dell’economia e delle finanze francese. Socomec riceve il primo trofeo regionale per l’esportazione.
Socomec riceve il primo trofeo regionale dell’esportazione.

Nel 2003 avvien il lancio di ATYS, un nuovo concetto di commutatore modulare, che posiziona Socomec tra i leader mondiali in questo campo.

La certificazione ISO 9001 versione 2000 è ottenuta dalle due attività. Un ufficio di rappresentanza viene aperto in Cina.
Il Consiglio di Amministrazione di Socomec SA si apre a 3 amministratori esterni

Desideroso di preservare le proprie attività in Europa e di migliorare la competitività internazionale, il gruppo Socomec, nel 2006, orienta la propria organizzazione industriale in centri d’eccellenza. Una piattaforma logistica europea di 6000 m2 viene aperta in Alsazia mentre in Italia inizia la costruzione di una nuova fabbrica.

Viene aperto un ufficio di rappresentanza a Dubai e in Portogallo. Vengono aperte filiali in Cina e in Thailandia

Socomec UPS riceve il premio per l’innovazione 2006 assegnato da Frost e Sullivan.

Nel 2010 una filiale è stata aperta in Romania.
A 44 anni, Ivan Steyert è nominato Presidente del gruppo Socomec al posto di Bernard Steyert. Grazie a lui il gruppo cambia rotta assumendo sempre più l’immagine di un’azienda più responsabile, aperta e impegnata.
La sede italiana del gruppo è dotata di un impianto fotovoltaico d’avanguardia per testare la conversione dell’energia fotovoltaica e per diminuire il consumo energetico. Un modo concreto di rispondere agli impegni di sviluppo costante dell’azienda.
Come punto cruciale dello sviluppo in Asia, ed in particolare in Cina, Socomec partecipa all’esposizione universale di Shanghai…

Lancio della gamma Delphys MX 800 e 900 kVA, l’UPS a doppia conversione on-line più compatto disponibile sul mercato per queste potenze.
Socomec continua a svolgere il proprio ruolo di sponsor culturale, contribuendo alla Fondazione dell’Università di Strasburgo per la creazione di una cattedra di gestione della creatività.

Nel 2012 avviene il lancio della nuova gamma di UPS Green Power 2.0.
Socomec UPS vince il premio per l’innovazione 2011 conferito da Frost & Sullivan per la migliore implementazione tecnologica nella propria gamma Green Power.

Nel 2016 l’azienda svizzera UPS Technologies si unisce al gruppo SOCOMEC.
L’azienda italiana ALGODUE si unisce al gruppo SOCOMEC.
Socomec avvia una nuova serie di sponsorizzazioni aziendali con il Museo Unterlinden a Colmar.
L’azienda riceve un nuovo riconoscimento da Frost & Sullivan per l’implementazione tecnologica dei propri UPS.
Socomec ottiene l’etichetta “Alsace Excellence” assegnata dall’ufficio Access Alsace.
Socomec diventa membro della sezione di ricerca della Fondazione GEM (Grenoble Ecole de Management) sulla transizione energetica
Socomec partecipa al secondo “Hacking Industry Camp” a Strasburgo e riceve 5 premi.
Socomec diventa membro del “Club delle locomotive a KM0” di Mulhouse che favorisce la conversione digitale al servizio della transizione energetica e sostiene la candidatura a “Settore del futuro” di French Tech.
Socomec sottoscrive una partnership con l’associazione benefica “Our neighbourhoods have got talent” (I nostri quartieri hanno talento).
Socomec ottiene il livello di riconoscimento Gold Ecovadis per i risultati della propria politica di sviluppo sostenibile (5% delle società valutate).
Socomec firma la carta “Rapporti fornitori responsabili”.
Viene aperto un ufficio commerciale in Algeria.
L’impianto di produzione di Huttenheim ottiene la certificazione ISO 50 001.

Dal 2017 la Copier Inn Group è diventata distributore ufficiale dei prodotti Socomec Desktop/Tower UPS

I PRODOTTI